2

L’ORCHESTRA ARCHé

L’Orchestra Arché, nata su iniziativa del Maestro Francesco Pasqualetti, ha debuttato con successo presso il Teatro Verdi di Pisa per il concerto di Capodanno 2012. Ad esso sono seguite numerose partecipazioni nelle successive stagioni liriche del Teatro in titoli quali: Mozart e Salieri/ZanettoNabuccoNozze di FigaroOtello e – in prima esecuzione mondiale – Falcone e Borsellino di A. Fortunato, che hanno riscosso unanimi consensi di pubblico e critica. Nelle stagioni 2013/2014 e 2014/2015, è stata ancora in scena presso il Teatro Verdi di Pisa, il Teatro del Giglio di Lucca e il Teatro Coccia di Novara per il progetto LTL Opera Studio con Les Contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach, l’Andrea Chénier di Umberto Giordano e, ancora in prima esecuzione mondiale, Il Ghetto – Varsavia 1943 di Giancarlo Colombini. Nella stagione 2015/2016 ha eseguito, ancora presso il Teatro Verdi di Pisa, un ciclo di Opere sul tema del Don Giovanni, nell’ambito del Festival “Una gigantesca follia”. A luglio 2016 ha partecipato all’Armel Festival di Budapest. Nella Stagione 2016/17 è stata partner del Festival “Demoni e Angeli” promosso dal Teatro Verdi di Pisa, nell’ambito del quale ha eseguito il Trittico:

Sancta Susanna – Suor Angelica – Gianni Schicchi e Il piccolo spazzacamino di Benjamin Britten e nel 2018 ha eseguito L’Italiana in Algeri di Rossini anche presso il Teatro sociale di Rovigo. Nel Settembre 2016 l’Orchestra ha vinto il XXIII premio Boris Christoff come migliore realtà emergente. L’Orchestra ha avuto inoltre modo di mostrare la sua duttilità cimentandosi nel repertorio sinfonico in collaborazioni con il pianista Maurizio Baglini, con il premio Oscar Nicola Piovani e con importanti Direttori quali Michael Guettler e Wyn Davies nei concerti di capodanno 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018 e nel festival Dante Prima 2017 e 2018 organizzato dalla Scuola Normale di Pisa. Nel 2014 ha presentato, sotto la direzione del Maestro Ottaviano Tenerani, un programma sinfonico dal titolo Mozart e lo sturm und drangsotto la supervisione del Teatro del Giglio di Lucca.

L’ORCHESTRA ARCHé BAROCCA

Nell’ottica di una più ampia trasmissione del patrimonio culturale e artistico e per offrire uno sguardo più critico e rispondente alla realtà musicale attuale, l’Orchestra ha al suo interno anche un ensemble barocco, costituito dai componenti che hanno approfondito, nel loro percorso di studi e artistico, la prassi esecutiva su strumenti originali.

Esso è di dimensioni variabili all’occasione e si cimenta nel repertorio delle varie scuole nazionali secondo un approccio filologico. L’ensemble è stato più volte ospite del Festival Cusiano di Musica Antica, del Festival Il Serchio delle Muse e di altre importanti rassegne.