Posted by admin Category: Senza categoria

“Ecco: questi otto violini, tre viole, due violoncelli e un contrabbasso, con le due flautiste, insomma i musicisti dell’Orchestra Arché sotto la guida del Maestro Daniele Ferrari, non hanno fatto rimpiangere un organico più corposo. Anzi. Sono riusciti a produrre armonie, timbri e sonorità di grande ricchezza. Ma proprio in maniera stupefacente. Non a caso gli strumentisti e il direttore hanno riscosso un caloroso apprezzamento da parte del pubblico al momento dell’applausometro.”

Miclischi, Enez Vaz, novembre 2015

 

“Garanzia di eccellenza è l’Orchestra Arché, alla cui guida era Daniele Ferrari, che nel 2008 ha diretto quest’opera in prima esecuzione moderna”

GBOPERA, novembre 2015

 

“Sempre lodevole Orchestra Arché”

Fabrizio Moschini, Operaclick, novembre 2015

 

“L’Orchestra Arché, pur ridotta nei ranghi (è stata riprodotta con correttezza filologica la compagine originale) sotto la guida di Ferrari ha saputo restituire al meglio il valore della partitura”

Stefano Mecenate, I Teatri dell’est, novembre 2015

 

“Molto buona l’orchestra Arché, così come la direzione di Daniele Ferrari”

Luca Fialdini, Uniinfonews, novembre 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>