Posted by admin Category: Senza categoria

“Da quasi mezzo secolo l’Otello mancava da Pisa, e la ricorrenza verdiana l’ha finalmente riportato al Verdi: operazione coraggiosa, per un teatro di tradizione, se si pensa che per l’impegnativo sostegno orchestrale ci si è affidati ad un complesso giovanile, l’Arché, che ha dato di sé una prova egregia […], confermando le precedenti prestazioni in area pisana”

Cesare Orselli, Classic Voice, aprile 2013

 

“Claudio Maria Micheli interpreta un Otello carico di verve nonché molto ispirato sapendo estrapolare dalla giovane e lodabile Orchestra Arché tutta la gamma cromatica di cui una composizione come questa è carica.”

Massimo Festa, GB Opera, 27 febbraio 2013

 

“A dirigere un’ottima Orchestra Arché che ha interpretato magistralmente questo Otello integrale, nella partitura scaligera del 1887, con la riapertura dei tagli d’uso, compreso il grande concertato, il Maestro Claudio Maria Micheli […]. Una lettura appassionata e appassionante, rigorosa e magica in certi momenti nei quali le suggestioni passavano senza soluzione di continuità dalla scena alla musica in un continuum quasi ipnotico.”

Stefano Mecenate, Pensalibero, 22 febbraio 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>